User generated content e turismo: una strada per il successo

User generated content e turismo: una strada per il successo

Un cliente soddisfatto è la chiave del successo di ogni business.

Che si tratti della promozione di una destinazione turistica, di un hotel o di un\’azienda di servizi, i clienti che torneranno a casa soddisfatti diventeranno senza dubbio portavoce dell\’esperienza vissuta sia nel mondo reale che in quello di digitale.

Ciò rappresenta per gli operatori del settore turistico una grande opportunità da cogliere per raggiungere dei  potenziali clienti.

È proprio qui che entra in gioco il così detto UGC ovvero user genereted content.

User generated content: cos\’è e perché utilizzarlo nelle campagne di marketing

L\’UCG non è altro che un contenuto generato dagli utenti.

I contenuti possono essere svariati: dal post su un blog, da una recensione, da una foto o un video condivisi sui social network.

Fattore comune a tutti i contenuti generati dalle persone è l\’essere online e di conseguenza visibile ad un numero elevato di utenti.

Perché inserire l\’User generated content nelle proprie campagne di marketing?

Perché da un lato consente di fidelizzare la propria clientela, dall\’altro aumenta la possibilità di attrarre nuovi clienti.
Con il web la metodologia di prenotazione è totalmente cambiata rispetto al passato e oggi la scelta delle proprie vacanze viene sempre più guidata dai post e dalle recensioni dei viaggiatori amici.

LEGGI ANCHE: Influencer Marketing: un nuovo modo di comunicare il territorio

I clienti che testimoniano la propria esperienza di viaggio pubblicando dell  foto o dei video possono influenzare le scelte del pubblico presente online.

Le persone tendono infatti a fidarsi molto del parere dei propri amici,  soprattutto se questo è documentato da immagini o video pubblicate  in rete.

Con le nuove tecnologie  sono i turisti o i residenti stessi di un luogo a generare un passa parola virtuale del tutto spontaneo, passaparola che può portare dei grandi benefici in termini promozionali.

Una buona strategia di marketing deve dunque tenere in considerazione questo aspetto, incentivare e coinvolgere i clienti, ma soprattutto dare una direzione ai contenuti creati degli utenti, cercando di trarne vantaggio e visibilità.

1888 Hotel: un esempio di successo

Quando si parla di UGC nel settore turistico non si può non menzionare una struttura ricettiva australiana, il 1888 hotel, che ha saputo fare del contenuto generato dagli ospiti la punta di diamante della sua strategia su Instagram.

La struttura ha pensato proprio a tutto per spingere gli utenti a condividere i contenuti legati all\’hotel sul mondo social, nell hall dell\’albergo è stato allestito un \”selfie corner\” per incoraggiare i clienti a scattarsi una foto al loro arrivo per poi condividerla sui canali digitali.

Ma non è tutto: gli utenti con più di 10.000 seguaci su Instagram possono soggiornare gratuitamente per una notte presso l\’albergo.

Niente panico per i meno popolari sul social dedicato alla fotografia,  basterà seguire l\’hashtag #1888hotel per partecipare a contest mensili che spesso mettono in palio un soggiorno gratuito.

Il 1888 hotel è stato abile nel trovare un modo del tutto strategico di accompagnare la normale voglia di condivisione dei viaggiatori riuscendo al tempo stesso di trarne dei benefici in termini di visibilità online per la propria struttura.

L\’amministratore delegato dell\’hotel Paul Fischman ha dichiarato:

\”C\’è sempre stato un forte legame fra il viaggio e la fotografia ma l\’avvento dei social media e di Instagram ha reso la condivisione di fotografie una parte ancora più importante del viaggio. Le persone non si accontentano più di vistare bei posti, vogliono anche catturarli in foto e condividerli con gli amici mentre ci sono\”.

Rimani aggiornato sulle nostre novità

Iscriviti alla nostra newsletter

Cliccando su “Iscriviti”, dichiari di aver compiuto 16 anni, di aver letto l’Informativa sulla privacy e di dare il consenso al trattamento dei dati personali.